A cura di Avv. Marco Pastorio La sentenza in commento pone definizione ad un contenzioso originatosi tra proprietari di fondi confinanti, in conseguenza dell’accertamento “fortuito” (nel 2000 ed a seguito di alcuni scavi), da parte del proprietario del fondo A, dell’intervenuta costruzione, dal proprietario del fondo B di locale sotterraneo sconfinante nella proprietà di A ma accessibile solo dal fondo di B. Pertanto A agiva in giudizio per accertare l’illegittima realizzazione del locale. Respinta in primo grado la domanda, veniva successivamente accolta in sede di appello e censurata in sede di legittimità, ove, nel confermare la pronuncia di secondo grado, […]

Leggi di più ›

A cura di Avv. Paolo Verlucca Raveri Sentenza Corte Costituzionale n. 179 del 24 giugno 2020 (depositata il 30 luglio 2020). Con la sentenza in commento, la Corte Costituzionale ha dichiarato “la illegittimità costituzionale dell’art. 24 del d.P.R. 14 novembre 2002, n. 313, nella parte in cui non prevede, tanto nella versione antecedente, quanto in quella successiva alle modifiche intervenute ad opera del decreto legislativo 2 ottobre 2018, n. 122, che nel certificato del casellario giudiziale richiesto dall’interessato non siano riportate le iscrizioni della sentenza di condanna per uno dei reati di cui all’art. 186 del decreto legislativo 30 aprile […]

Leggi di più ›