L’Avv. Andrea Rodolfo Masera interverrà al convegno del 15.10.2020 organizzato dalla Fondazione Forense di Monza, portando il proprio contributo sui seguenti temi: le nuove responsabilità degli organi di controllo sulla adeguatezza del sistema di controllo interno” misure premiali per l’imprenditore e CNCDEC – gli indicatori di crisi

Leggi di più ›

A cura di Dott.ssa Irene Galli Con sentenza n. 3022, depositata in data 10.2.2020, la Corte di Cassazione si è per la prima volta espressa sull’applicabilità dell’art. 393 c.p.c. nell’ipotesi di mancata riassunzione del giudizio di reclamo avverso la sentenza di fallimento dopo la cassazione con rinvio della decisione resa dalla Corte d’Appello. Nel caso esaminato dalla Suprema Corte, il Tribunale di Roma accertava l’esistenza di una società di fatto e, sul presupposto dello stato di insolvenza della stessa, ne dichiarava il fallimento, esteso personalmente ai soci. Il reclamo proposto ex art. 18 L.F., veniva respinto dalla Corte d’Appello di […]

Leggi di più ›

A cura di Dott.ssa Martina Busi A poco più di un mese dalla pronuncia della Suprema Corte, anche la Corte di Giustizia, con sentenza del 30 gennaio 2020, dice sì alla revocabilità della scissione societaria. La Corte di Giustizia interviene dopo che la Corte di Appello di Napoli, nell’ambito di una azione revocatoria promossa da alcuni creditori nei confronti di una società a responsabilità limitata, il cui patrimonio, a seguito di scissione, era stato in parte trasferito ad altra società, ha domandato in via pregiudiziale alla Corte di Giustizia di pronunciarsi, ex art. 267 TFUE (Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea), […]

Leggi di più ›

Con sentenza n. 5685/2020 la Suprema Corte ha risolto il contrasto giurisprudenziale in tema di modalità di soddisfacimento del credito del subappaltatore di opera pubblica nei confronti dell’appaltatore fallito in tutti i casi in cui residui un credito dell’appaltatore verso l’amministrazione appaltante, la quale abbia opposto la condizione di esigibilità di cui all’art. 118 del d.lgs. 163/2006 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE”, abrogato dall’art. 217 del decreto legislativo n. 50 del 2016), che consente alla medesima di sospendere i pagamenti in favore dell’appaltatore quando quest’ultimo non dia prova […]

Leggi di più ›